Il nostro olio

La nostra azienda produce un olio di categoria superiore, ottenuto direttamente dalle olive ed unicamente mediante procedimenti meccanici, estratto in Italia da olive coltivate in Italia, proveniente da agricoltura biologica controllato da Ecocert Italia.

Il nostro olio viene prodotto mediante spremitura di olive coltivate biologicamente in Contrada Mezzogregorio nella zona montana del Comune di Noto (SR), Italia. Il luogo di coltivazione delle piante ricade all’interno del territorio per il quale l’Unione Europea ha concesso nel 1997 il marchio DOP (Denominazione di Origine Protetta) “Monti Iblei Val Tellaro”.

La varietà di olive coltivate è:

  • Moresca 70%
  • Tonda Iblea 15%
  • Nocellara dell’Etna 7%
  • Nocellara del Belice 7%
  • Carolea 1%

Le olive vengono raccolte manualmente nel miglior momento di invaiatura (quando iniziano a cambiare colore passando dal verde al marrone/bruno) per garantire tutte le qualita del prodotto. Vengono sistemate in cassette speciali che garantiscono la completa aerazione delle stesse e avviate alla molitura entro 24 ore dalla raccolta.

L’olio, ottenuto con procedimenti di trasformazione biologici certificati, risulta di eccellente e particolare qualità documentata da precise analisi chimiche. Il gusto ed il sapore di Carpolio è tradizionalmente gradevole e di particolare pregio per condimenti di ogni genere.

Food Facility Certificate of Registration


U.S. FDA Food Facility Registration

Dicono di noi

I coniugi Carmela Carpino e Carmelo Cucci hanno ereditato una vera e propria forma mentis, insieme alle terre in territorio di Noto nelle quali hanno realizzato un uliveto dal quale ha avuto origine il marchio Carpolio, mandato avanti con appassionata fatica.
L’Obiettivo, n° 12 luglio 2016

Non meraviglia che l’intera produzione dell’Azienda avvenga non solo nel rispetto dell’ambiente, ma anche di tutte le normative sul biologico e dei principi etici e professionali tramandati da generazioni. Solo così può nascere un olio extra vergine d’oliva apprezzato in Italia e all’estero.
Il Sole 24 Ore, 17/03/2015

Qual è il suo segreto? “Non c’è un segreto, è solo tradizione. Raccogliere le olive verdi appena cominciano ad imbrunire, frangerle entro 24 ore avendo cura di trasportarle in contenitori ben areati, molitura a freddo, non utilizzare concimi chimici ma solo naturali.”
Enna Magazine, 06/02/2014

Bassissima acidità, alti polifenoli. La pulizia delle olive, il poco tempo, l’assenza di ossidazione indotta, rilasciano, nel prodotto del 2012, un equilibrio pressoché perfetto. Senza estremità, è amaro, è fruttato, è penetrante e nel finale è piccante. Il colore è un verde-giallo pulito con un po’ di opacità. I retrogusti sono quelli tipici del cardo.
Il sapere dei sapori, 07/01/2014